regali di natale

79.

E’ dicembre = Regali di Natale.
Lo aspettavamo da tanto? O forse non l’aspettavamo affatto, eppure anche quest’anno i mesi sono 12 ed è quasi il 25 dicembre.

Inizia quel periodo di corsa fisica o digitale all’acquisto dei regali. Che diciamocelo, si fissa su due punti:

  1. regalo a caso purché sia: quello che devo fare per forza, una cosa qualunque basta che non mi faccia arrivare a mani vuote alla festa a cui tutti si scambiano dei regali.
    Solitamente si comprano delle fregnacce con l’idea di spendere poco e dopo che hai ritirato la carta di credito oltre ad avere una cosa orrenda in mano hai speso molto più di quello che pensavi.
  2. regalo vero: è il regalo pensato, quello che fai perchè ci tieni e perchè identifichi il destinatario con quel pacchetto luccicante che hai destinato proprio a lui. E’ quello più bello, ma anche quello che richiede più dedizione. In questo caso se spendi molto almeno lo fai con consapevolezza.

Per aiutarvi a rientrare nella categoria del regalo vero, vi illustro una serie di doni, che a mio parere si potrebbero sposare per certe tipologie di persone. Così, se anche volete arraffare la prima cosa che capita almeno sembrerà che ci abbiate pensato.

Avviso ai naviganti per l’acquisto dei regali di Natale

  • Esoneratevi dallo scrivere un biglietto di accompagnamento al regalo se non siete informati sul suo contenuto. Non c’è cosa peggiore di ricevere un libro con dedica “il protagonista ti ricorda tantissimo. E’ eccezionale” se il libro in questione è per esempio Io Uccido, il destinatario potrebbe, a ragione, non parlarvi mai più.
  • Se riciclate un regalo, fatelo con gusto. Almeno abbiate l’accortezza di rimpacchettarlo e togliere il bigliettino originale. Fidatevi, vi beccano subito! Alla vostra amica di 24 anni che riceve “Piccole Donne” con dedica Cara Nonna Maria… potrebbe non far piacere.
  • Tutti i link che trovate fanno riferimento a pagine di Amazon e rimandano all’articolo o all’argomento trattato.

TIPOLOGIA DI SOGGETTO:

Il viaggiatore

  • Sempre in viaggio
  • Lunghi spostamenti su mezzi pubblici
  • legge in maniera discontinua perchè non trova mail il tempo di farlo
  • Vive in una casa piccola

Ebook Reader: il mondo dei lettori di ebook è ampio e per tutti i gusti e tasche. Da quelli resistenti all’acqua, a quelli con lo schermo a colori, con custodia, senza custodia, con o senza scheda incorporata.
Al di là del modello che deciderete di acquistare, è un regalo molto versatile che si presta a tutte le età. Tra i tanti io mi sento di consigliare il Kindle la comodità di collegarsi online con un clic e di trovare i tuo libro direttamente nella home page è impagabile.
E’ un oggetto molto intuitivo e se vostra mamma o vostra nonna comincia ad essere un po’ cecata è il regalo perfetto: con l’ingrandimento del carattere non dovrà neanche mettere gli occhiali. Lei guadagna ancora 10 anni voi fate il regalo perfetto!

kindle

Alla ricerca di spazio e immagine

  • La sua borsa pesa sempre 100 kg – “non so com’è possibile ho messo dentro solo le chiavi di casa”.
  • Perderebbe tutto anche la testa se non fosse attaccata alle spalle.
  • Quando si sposta tende a portarsi dietro cose, perchè “non si sa mai”
  • Se è una donna, sul posto di lavoro mette i tacchi, ma appena esce la ballerina fa al caso suo.

Uno zaino business: Ultimamente mi è capitato di prendere diversi voli in giornata per lavoro e di avere o una borsa troppo piccola per tutte le cose che volevo metterci dentro o uno zaino da montagna troppo grande o inadatto per una riunione di lavoro.
Online c’è l’imbarazzo della scelta e ovviamente anche qui se volete spendere non avrete problemi, ma anche a piccoli prezzi ci sono delle cose davvero interessanti!
Zaini in pelle, in tessuto tecnico, rigorosamente con lo schienale e lo spazio per portare il computer ce ne sono di diverse dimensioni. Con gli scomparti e i divisori trovare le chiavi di casa non sarà più troppo complicato e le scarpe con il tacco trovano facilmente il loro spazio. Ma anche uno spazzolino, ovviamente i libri e un pigiama in quelli leggermente più grandi.
Unico consiglio che mi sento di dare è di fare attenzione alle bretelle: più strette sono più eleganti, soprattutto da donne, ma assomigliare a un flagellato non è mai bello!
A me piace moltissimo questo modello 100% impermeabile, elegante senza rinunciare alla comodità.

Rains

Parole in libertà anche sigillate

  • Introverso: avrebbe tanto da dire ma non lo dice
  • Logorroico: ha troppo da dire e dopo un po’ non l’ascolta più nessuno
  • Straconsigliato per gli adolescenti
  • Straconsiglianto a chi ha voglia di sfogarsi

Un taccuino: viviamo in un mondo fatto di immagini, di video e di istantanee in cui apparire molte volte pensiamo essere la chiave per la risoluzione dei problemi. Ma non è sempre il momento di scattarsi un selfie, di apparire allegro, sorridente e dell’altra parte del mondo per far crepare di invidia tutti i colleghi. Alle volte scrivere o disegnare, in privato, è un piccolo passo per ammettere i propri errori, i propri limiti e per essere in grado di chiedere aiuto o semplicemente per riflettere.O anche solo per cimentarsi e iniziare con stile un progetto personale.
Anche qui il panorama dei taccuini è vario e multicolore, da quelli in pelle rilegata a quelli meno seriosi. .
Io amo molto i Moleskine a righe, a fogli bianchi, orizzontali, adatti per gli sketchbook. Hanno quell’aria da viaggiatore di altri tempi che mi è sempre piaciuta.

moleskine

Il risparmiatore seriale

  • Nonostante cerchi di risparmiare il più possibile ha le mani bucate
  • Ci prova, ci prova, ma alla fine cede e compra la cosa che costa di più
  • tra 3 scelte sul mercato la sua è sempre quella che costa di più
  • nuove emergenze in vista, occorre dare un taglio
  • arriva sempre in ritardo e non sa mai che giorno è.
  • Ha bisogno di “segnare”

Agenda 2020 ma non solo: Non solo un’agenda che già di per sé sarebbe un bel regalo perchè aiuta a tenere monitorati i propri spostamenti, l’agenda Kakebo ha rivoluzionato qualche anno fa il modo di concepire la propria organizzazione domestica. Oltre ai giorni della settimana ci sono una serie di sezioni da compilare per gestire al meglio la contabilità casalinga. Al grido di: ordine, disciplina, autocontrollo, serenità e meno spreco, sarete in grado di diventare dei veri risparmiatori seriali. Le recensioni sono positivissime e il grado di soddisfazione altissimo!
Ci sono molti modelli oltre alla Kakebo e che trattano di altre tematiche come i Diari alimentari, un’altra ottima idea per rimettersi in forma: in questo caso studiate bene la dedica perchè è come regalare un sapone: “vuoi forse dirmi che puzzo?”

Kakebo

Vorrei ma non posso

  • Vorrebbe tanto leggere ma non trova mai il tempo
  • Non ha lo spazio per tenere i libri
  • Vorrebbe leggere addirittura più libri insieme
  • Vorrebbe leggere, ma non ne ha voglia. Meglio farseli raccontare.

Audiolibri Il servizio di audiolibri ti permette di ascoltare e scegliere tra centinaia di libri, nuove uscite, ovviamente classici, ma anche libri letti da grandi attori di teatro o di cinema, senza nessuno sforzo. E’ un abbonamento mensile che con la facilità di un clic ti permette di recuperare tutte le pagine che avresti voluto leggere e non hai mai trovato il tempo di farlo.
Un consiglio su tutti: 5 casi dell’avvocato Guarnieri letto da Gianrico Carofiglio.

I premi o la busta?

  • La versione moderna di “tieni 20 € per il gelato”
  • Io non ho bisogno di niente, ma se mi dai dei soldi non dico di no
  • “avevo visto su Amazon una cosa… ma poi costava troppo”
  • è il tipico che ti chiede se può cambiare il tuo regalo

Il buono di Amazon C’è qualcuno a cui davvero non sai mai cosa regalare, o perchè a prescindere i regali preferisce sceglierseli, o perchè è così difficile da accontentare che non c’azzecchi mai.
In questo caso, un bel buono da spendere su Amazon risolve tutti i problemi. Così voi non vi scervellate più di tanto e lui si compra quello che vuole: dai libri alla tecnologia c’è solo l’imbarazzo della scelta.
Da un budget di 20€ fino a 1.000 € accontenta davvero chiunque. E’ un po’ triste? Forse un pochino, però non so se è peggio sentirsi dire “hai mica tenuto lo scontrino? perchè se non ti dispiace lo cambierei” oppure andare sul sicuro e salvare un’ amicizia!

Non ho esaurito la mia lista dei regali di Natale 2019, ma credo possa essere abbastanza esaustiva per accontentare una panoramica di amici e parenti abbastanza ampia. Non ho volutamente trattato titoli di libri, ma solo complementi, per avere il tempo di creare un post adeguato o delle recensioni a tema!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi