Torna Marco Malvaldi con un libro piccolo piccolo di sole 33 pagine dal titolo, come dire, di immediato richiamo: Donne con le palle*.
Il tempo di una pausa, di una boccata di buon umore e di un delitto.

Lo sfondo come sempre è Pineta e come sempre c’è tutta la banda con le cariatidi del Barlume  e Massimo in testa a dirigere la baracca.

Malvaldi non si smentisce

La spiaggia di Pineta ospita un evento tanto fuori dagli schemi, quanto straordinario: un torneo di Beach Soccer al femminile.
Sugli spalti i vecchietti in preda all’euforia non si tengo. Il più perplesso, come al solito è Massimo.
Non per lo spettacolo che le cinque vichinghe regalano, quanto perchè tra le fila delle calciatrici c’è Alice, la sua fidanzata ufficiale e Ispettore di Polizia.

Come nelle migliori storie di Malvaldi *dietro ad un’apparente tranquillità si cela un caso investigativo tutto da scoprire.

Giallo Toscano

A chi non conosce Marco Malvaldi è un librino che consiglio, perchè è un primo assaggio dei Romanzi del Barlume che hanno riscosso tanto successo editoriale.

La toscanità è immutata, l’umorismo anche. Leggero, simpatico e allo stesso tempo in grado di catturare l’attenzione anche del lettore più distratto, grazie alla sua brevità.

Per chi vuole approfondire: Donne con le palle è tratto dall’antologia il calcio in giallo*” pubblicato nella collana “La memoria” del 2016.

 

 

*i link rimandano alla pagina di Amazon.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi