ora

Ora, ieri, domani?

Questo libro entra a pieno titolo in questa sezione, ma se avessi fatto una sotto categoria flash sarebbe entrata anche in quella.
Il tempo di lettura, dice il mio Kindle, è di massimo 30 minuti e le pagine sono 10.
Io ho contato 6 pagine e ci ho messo non più di 8 minuti a leggerlo. Quindi non è neanche il tempo di una pausa, quanto piuttosto di un caffè.

Quindi potete tenere fede a chi sostiene che leggere almeno una volta al giorno allunghi la vita e dare una svolta culturale ad una qualunque delle vostre soste quotidiane.

Stefano Benni ci fa riflettere sulla nostra ora più bella. Probabilmente il momento migliore della nostra vita è quello che non riusciamo a trovare perchè non possiamo sapere con certezza se ad un attimo felice ne seguirà un altro ancora migliore. Eppure a cospetto dei molti, tutti dobbiamo raccontare di averne avuta una. Lui ci riporta indietro nel tempo, sulla spiaggia di una colonia estiva in un momento di ribellione e libertà. Fu l’ora più bella? Chi può dirlo.

Non possediamo una misura che possa dirci che stiamo vivendo l’ora più felice, il tempo degli orologi è infinitamente più misero del tempo del nostro cuore.

Consiglio di affrontare questa breve lettura al mattino, per lasciarla decantare, tornarci sopra durante il giorno, rimescolarla nella mente.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi